Conchiglioni di Gragnano al cremoso di melanzane con sorpresa

conchiglioniResto sempre convinto del fatto che le migliori ricette siano quelle preparate “a caldo”. Chiedo venia per il doppio senso un po’ “English style” ma effettivamente mi rendo conto, dalla mia esperienza di uomo appassionato di cucina, che non c’è modo migliore di inventare un piatto nuovo se non quello di aprire le credenze e il frigorifero e passare in rassegna ogni piano e ogni cassetto alla scoperta di ciò che abbiamo comprato tempo addietro affermando “dai lo compro, poi vediamo come usarlo”, scorrendo in un secondo centinaia di immagini di piatti succulenti in cui il nostro acquisto è il protagonista indiscusso!

Ebbene proprio ieri mi sono imbattuto in uno di questi flashback aprendo la credenza: in bella vista una confezione di conchiglioni di gragnano trafilati al bronzo che mi fissava come per dirmi “sono qui, che aspetti?”. E non me lo sono fatto ripetere due volte!In casa mia, questo formato di pasta, ha sempre accolto impasti a base di carne trita ma io avevo voglia di qualcosa di diverso, di più cremoso, possibilmente leggero ma, allo stesso tempo, saporito… E quale migliore scelta se non 4 turgide melanzane? Le ho tagliate a metà nel senso della lunghezza, ne ho inciso la polpa in profondità con un coltellino in modo da realizzare una trama a rombi, le ho disposte sulla leccarda del forno con la polpa rivolta verso l’alto e le ho irrorare con olio extravergine di oliva, sale e pepe nero macinato fresco. Non mi restava che cuocerle in forno a temperatura bassa (140-150 gradi) fino a quando non risultassero morbide e si fossero cotte.

Con l’aiuto di un cucchiaio ho raccolto nel boccale di un mixer ad immersione la polpa delle melanzane separandola dalla buccia, ho aggiunto mezzo spicchio d’aglio (ma gli amanti dei sapori delicati possono dosarlo in modo diverso oppure ometterlo completamente), foglie di basilico fresco, olio extravergine di oliva. Ho frullato il tutto fino ad ottenere una crema consistente e profumatissima di estate e di campi assolati!

Finalmente ho lessato i conchiglioni! In acqua bollente e salata ho fatto cuocere per metà tempo (circa 7 minuti) una trentina di conchiglioni che ho poi scolato e condito con poco olio extravergine di oliva. Nel frattempo ho preparato una profumata salsa di pomodoro con cipolla e basilico fresco (sempre alla fine, mi raccomando!). Volendo è possibile utilizzare l’aglio invece della cipolla ma mi rimetto ai vostri gusti e a quelli dei vostri commensali.

Vi starete chiedendo qual è la sorpresa… In effetti avevo voglia di rendere più speciali questi conchiglioni e stupire i miei ospiti e l’idea me l’ha suggerita proprio il mio frigorifero! Mi sono armato di sac à poche conchiglioni(la sacca da pasticceria per i neofiti) munita di una bocchetta a stella, l’ho riempita con la crema di melanzane e, nell’ordine, ho inserito un cubetto di mozzarella fresca all’interno di ogni conchiglione, ho spremuto una generosa quantità di crema di melanzane utlizzando entrambe le aperture della pasta disponendola quindi in una teglia sulla quale avevo steso un velo di salsa di pomodoro.

Terminati i conchiglioni (e lo spazio nella mia teglia) mi sono soffermato a guardare il mio capolavoro: sembravano vere e proprie escargots! Quasi un peccato doverle ricoprire con la salsa di pomodoro….

Ho ricoperto di parmigiano, quindi di salsa di pomodoro e ancora con del parmigiano e infine ho cotto i miei conchiglioni in forno a 200 gradi per circa 15-20 minuti facendo gratinare la superficie negli ultimi 2/3 minuti di cottura.

Che dire? Un vero successo!conchiglioni

Le varianti che mi vengono in mente sono numerose, a partire proprio dalla “sorpresa”: penso ad un cubetto di mozzarella di bufala, magari affumicata o, perchè no, ad un piccolo scrigno di ricotta salata quasi a ricordare la pasta alla norma… Magari potrei pensare di fare una cottura in bianco usando solo besciamella e parmigiano.

Come sempre lascio a voi il compito di riproporre questa ricetta variando gli ingredienti e raccogliendo i pareri dei vostri ospiti. Scommettiamo che faranno il bis?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...